,

Bluffare con Doyle Brunson è davvero pericoloso

Bluffare è un'arte che può essere appresa solo dopo anni di esperienza. Con il bluff si esce dagli schemi matematici che caratterizzano il gioco del poker entrando in un'altra dimensione. Nel video di oggi, tratto dalle WSOP 2009,  si…

David Sklansky e la sua magica tabella

David Sklansky è un matematico e giocatore di poker statunitense. Nato a Teaneck, New Jersey, nel 1947, Sklansky è considerato un'autorità in materia di gioco d'azzardo, ed in particolare nel poker.  Durante la sua carriera si è aggiudicato…
,

Glossario del poker: il singificato di blocking bet

Talvolta nel poker è necessario sapersi difendere.  Ciò si rende ancor più importante nel momento in cui si gioca fuori posizione.  In tal caso una buona tecnica da applicare è quella del blocking bet.  Per  blocking bet si intende…
, ,

Patrik Antonius punta 80000$ con una coppia di 4: una lettura di mano da vero professionista. Il video

Il video seguente dimostra come i giocatori di poker professionisti, abbiano le capacità di leggere le mani, intuendo le intenzioni dell'avversario e aggiudicarsi dei piatti davvero incredibili.  E' il caso di Patrik Antonius, tra i migliori…

La strategia della continuation bet

La continuation bet è una strategia di semi bluff che in certi casi può rivelarsi un'ottima arma per vincere alcuni piatti senza arrivare al turn e al river. Solitamente chi rilancia nella fase di preflop, dopo che saranno state scoperte…
,

Glossario del poker: il significato di muck

Il gioco del poker è fondato sulla rappresentazione, ossia su ciò che riusciamo a trasmettere ai nostri avversari riguardo il possibile punto che potremmo avere, e sulla  presupposizione, ossia il processo mentale secondo il quale un giocatore…
,

Nel poker non bisogna mai esultare prima dello showdown

Come noto il poker non è solo un gioco di fortuna ma l'importante è giocare con criterio non lasciando trapelare dal nostro corpo quante meno informazioni possibili che potrebbero risultare utili ai nostri avversari per batterci. Occorre…

Tecnica nel poker: al termine della mano, conviene mostrare le proprie carte, anche quando non si è obbligati a farlo? Le eccezioni – parte 4

Mostrare una mano "monster" Segue da parte 3 L'apparizione improvvisa di una mano "monster", come un full o meglio, può avere effetti psicologici particolari sui nostri avversari.  Capita per esempio di mostrare un full o un poker senza…

Tecnica nel poker: al termine della mano, conviene mostrare le proprie carte, anche quando non si è obbligati a farlo? Le eccezioni – parte 3

Mostrare una mano giocata male in cui si è perso molto Segue da parte 2 Lo si fa di solito per comunicare agli avversari quanto “male” giochiamo, per poter poi sfruttare meglio il nostro buon gioco, non attuato nella mano in questione…
,

Glossario del poker: il significato di slowplay

Giocare in slowplay Uno dei metodi utilizzati nel poker per depistare gli avversari è quello di giocare in slowplay. Far credere agli altri di avere in mano delle brutte carte piazzando delle puntate basse e producendo un gioco passivo,…