Texas Hold’em: come reagireste ad una mano persa con un full?

texas-holdem-strategia-01

In alcune circostanze sono le carte a giocare per noi e le nostre scelte al tavolo verde non possono influenzare il risultato finale. E’ il caso di Paolo, un giocatore che ad un torneo live si ritrova con un’ottima mano nella quale riesce a chiudere un full e a perdere in maniera rocambolesca un piatto che sembrava ormai essere suo.

Al secondo giorno di un grande torneo, dopo diverse centinaia di eliminati, 20.000 sono le chips di partenza di ogni giocatore e i nostri due amici Francesco e Paolo iniziano la seconda sessione del torneo con degli stack piuttosto elevati. I bui sono 200-400.
La fase preflop vede immediatamente un rilancio di Paolo con QQ. Francesco e Alessandro decidono di vedere la mano.

texas-holdem-strategia-02

Il flop regala un ottimo tris a Paolo ma apre la possibilità di una scala a Francesco che si ritrova con una altrettanto buona bilaterale. Alessandro non avendo gioco lascia, mentre Francesco si adegua al rilancio di 8.000 effettuato da Paolo.

texas-holdem-strategia-03

Il turn aumenta le probabilità di chiudere un punto da parte di Francesco che può tentare anche il colore e la scala colore, e regala un full di Q a Paolo, il quale decide di puntare 12.000.

texas-holdem-strategia-04

Al river infine accade il colpo di scena. Esce un 9 di quadri che significa scala colore per Alessandro il quale va in all-in. Paolo non può esimersi dal puntare rimediando in tal modo una sonora sconfitta.
E voi che avreste fatto al posto di Paolo? Di sicuro sarebbe stato difficile condurre la mano meglio di come ha fatto lui e ancor più foldare con un full in mano.

I Commenti sono chiusi